Seguici su
Cerca

Descrizione

Nel 1596 la chiesa di S. Fabiano e S. Sebastiano sorse come oratorio frazionale e parrocchia. L'anno seguente, il 20 aprile 1597 fu consacrata insieme al Cimitero dal Vescovo d'Ivrea.
Venne costruita sui resti dell'antico oratorio verso la fine del secolo XVI ed è possibile trovare testimonianza di ciò nel documento che testimonia la Visita Pastorale del 1606 dove viene descritta come una chiesa a tre navate, con volta e pavimento, senza portico davanti alla facciate. Viene sottolineata la presenza di due altari laterali, posti in capo alle navate minori e l'interno era illuminato da tre finestre e un rosone posto sulla facciata.
All'epoca non erano ancora presenti ne il campanile e nemmeno la sacrestia, mentre la parte del
coro, che rimaneva dal vecchio oratorio, era in rovina.
Nel 1635 iniziarono i lavori che durarono fino al 1713 in cui si modificò la struttura così da ottenere una sola navata con sei cappelle laterali. Alla fine dei lavori iniziò anche la costruzione del campanile che durò fino al 1774, anno in cui venne anche ultimata la facciata. 
Al giorno d'oggi si è conservato un pulpito in noce della seconda metà del secolo XVII, opera di
legnamari locali, il credenzone della sacrestia, scolpito dal mastro Simone Zumaglini di Zumaglia
nel 1700, ostensori e reliquiari d'argento e di legno, alcuni pianeti paramentali in broccato
d'argento e oro della metà del secolo XVIII e la balaustra del presbiterio in marmi policromi
della seconda metà del secolo XVIII.

Foto

Chiesa di S. Fabiano e S. Sebastiano



Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri